Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Cina, scelti 18 astronauti di riserva per stazione spaziale

La struttura sarà operativa dal 2022

La creazione di cose che durano: simboleggia anche questo il numero 18 ed è molto probabilmente quello che si attende la China Manned Space Agency (Cmsa) che sta approntando il programma spaziale cinese partendo da un gruppo di 18 astronauti “di riserva”. Queste persone, 17 uomini ed una donna, sono stati selezionati di recente tra 2500 cosmonauti; Pechino crede fortemente nel progetto, visto che le personalità selezionate hanno competenze di tutto rispetto (leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS). 

Si sta parlando di piloti di navicelle spaziali, ingegneri di volo, esperti di carico e altro ancora, ma a cosa punta nello specifico il programma della Nazione asiatica? Servono nuovi risultati utili alla ricerca scientifica, in modo da rafforzare i piani spaziali commerciali, oltre al giusto impulso da dare alla divulgazione scientifica. Grande attenzione verrà rivolta ai materiali da fornire, ai carichi e ai micro-satelliti, senza dimenticare il turismo spaziale. 

Gli obiettivi conseguiti nel corso della missione, poi, serviranno per operazioni future e per perfezionare il funzionamento delle strutture in orbita, come riferito dai media dell’ex impero celeste. La stazione orbitante dovrebbe essere ultimata nel 2022 e rimarrà operativa per dieci anni, sempre ad altitudini comprese tra i 340 ed i 450 chilometri. Il modulo centrale ha già un nome tutto suo, “Tianhe”: si tratta del veicolo spaziale più grande di tutta la Cina e senza dubbio il più ambizioso. 

Sull’argomento leggi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS.

Sr - 1232822

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Collegate
Simili