Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Usa preoccupati per aggiornamenti elicotteri militari russi

Si teme per l'impiego di missili da crociera

La Russia sta equipaggiando i propri elicotteri militari con missili da crociera? È questa la domanda che si è posta nelle ultime ore la rivista americana “Forbes”, intenzionata a saperne di più sulle ultime mosse dell’aeronautica di Mosca. In pratica, il Paese è impegnato nell’aggiornamento degli aeromobili, nello specifico i Ka-52, i più avanzati in assoluto. Il sospetto sui missili si riferisce alla ricostruzione fatta dall’agenzia russa di stampa “Tass”, secondo cui gli elicotteri in questione sono stati dotati di missili da crociera, descritti in maniera criptica come “Item 305” e caratterizzati da una portata pari a 100 chilometri. Il nuovo Ka-52M ha un sistema opto-elettrico aggiornato con un raggio di rilevamento aumento del bersaglio, una nuova unità digitale e una maggiore precisione per quel che concerne la mira. 

Non sono mancate le migliorie al radar ed all’impiego in condizioni estreme, come ad esempio quelle artiche. “Forbes” teme che il riferimento al missile da crociera possa evocare il trasporto di una testata nucleare e centinaia di miglia in merito al raggio. L’aviazione militare russa ha impiegato attivamente i Ka-52 in Siria a partire da aprile 2016. Com’è noto, in condizioni di battaglia i mezzi a disposizione vengono utilizzati al massimo e non di rado gli armamenti vengono impiegati al limite delle loro possibilità. Stando alle promesse dei creatori, tutti i difetti emersi in fase di impiego dell’elicottero saranno tenuti in considerazione e risolti durante l’ammodernamento dello stesso. 

Sull’argomento leggi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS

Sr - 1233550

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Collegate
Simili