Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Vettori aerei. Presentazione ufficiale di Ego Airways

Il passeggero verrà messo al centro del progetto

Siate voi stessi, noi penseremo a tutto il resto: è questo lo slogan utilizzato dal neonato vettore aereo Ego Airways che nel corso della giornata odierna, giovedì 10 dicembre 2020, è stato ufficialmente presentato durante una conferenza-stampa organizzata sulla piattaforma Zoom (leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS). La filosofia di quella che è una compagnia italiana al 100% sarà molto chiara, l’obiettivo è quello di mettere al centro del progetto ogni singolo passeggero che potrà scegliere l’esperienza personale che vorrà vivere a bordo (ecco spiegato il motivo del nome). Alla conferenza hanno preso parte il presidente di Ego Airways Marco Busca, l’amministratore delegato Matteo Bonecchi, la responsabile commerciale Marilena Bisio, il responsabile della formazione piloti e direttore operativo Edoardo Antonini e la responsabile marketing Denise Zatti. Da poco meno di un mese, l’aviolinea che avrà la sua sede centrale a Milano ha ottenuto il rilascio del Coa (Certificato di operatore aereo) dall’Enac (Ente nazionale aviazione civile). Ora non resta che partire a tutti gli effetti, nonostante l’attuale situazione sanitaria inviti alla prudenza. In una prima fase ci si affiderà prevalentemente ai voli charter per poi focalizzarsi su quelli di linea e tre basi distinte, vale a dire Firenze, Forlì e Catania. 

Come sottolineato da Marilena Bisio, sul sito web di Ego Airways è stata predisposta un’area riservata per le agenzie che verranno premiate con un credito per ogni prenotazione. Il vantaggio sarà quello di una completa autonomia nella gestione delle richieste, a partire dai preventivi per i gruppi. Edoardo Antonini ha invece ricordato i pregi dell’aereo che sarà impiegato, un Embraer 190 che è l’ideale per i voli charter in quanto moderno, snello e potente, capace di operare con disinvoltura in aeroporti grandi e piccoli. Denise Zatti ha poi spiegato il concetto dello slogan ufficiale, con l’esclusività e l’inclusività che saranno sempre al primo posto per garantire la migliore esperienza possibile al cliente. Non si tratterà di classi di servizio, ma di posto, inoltre ogni velivolo avrà un nome proprio di persona, a partire dal primo che si chiamerà "Martina". Per i collegamenti aerei iniziali non ci si è sbilanciati, dipenderà tutto dall’evoluzione della situazione che tutti stiamo affrontando. Anche il pricing è in fase di definizione, non mancheranno le tariffe di lancio, con Ego Airways che non rappresenterà una low-cost, pur evitando i prezzi inarrivabili. Dopo aver aggiunto che il capitale sociale ammonta a 4 milioni di Euro, in futuro si punterà alle rotte estere: in particolare sono state citate le tipiche mete estive come la Grecia e la Spagna, oltre a Londra, Parigi-Orly e Barcellona. L’avventura di Ego Airways è appena iniziata.

Sr - 1233791

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Collegate
Simili