Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Norwegian Air Shuttle continua a lottare per la sopravvivenza

A dicembre nuovo calo dei passeggeri

Anno nuovo, problemi vecchi: il vettore aereo scandinavo Norwegian Air Shuttle non riesce ancora a superare o mitigare i propri problemi finanziari, come confermato dalla diffusione dei dati relativi ai dodici mesi appena trascorsi (leggi anche l’articolo che è stato pubblicato da AVIONEWS). Dicembre è stato archiviato con pessimi dati di traffico, a conclusione di un anno a dir poco disastroso. Il totale dei viaggiatori è calato di 94 punti percentuali, al di sotto di quota 130 mila. Le motivazioni di una flessione così forte vanno ricercate nelle restrizioni imposte dalla pandemia da coronavirus che riguardano l’intero continente europeo. Anche i ricavi relativi ai passeggeri per singolo chilometro risultano in calo di circa il 98%. A dicembre sono state sfruttate dalla compagnia soprattutto le rotte domestiche, nello specifico con 9 aeromobili in totale. 

Secondo quanto sottolineato nelle ultime ore da Jacob Schram, amministratore delegato di Norwegian, l’emergenza sanitaria continua ad avere impatti negativi sull’attività commerciale e non è cambiato molto da marzo ai giorni nostri. L’obiettivo prioritario rimane quello di una maggiore stabilità economica e finanziaria, oltre alla competitività da migliorare, anche se l’aviolinea norvegese non può nascondere di dover lottare per la propria sopravvivenza. La compagnia ha aggiunto 62 voli per il Natale appena trascorso, meglio di quanto previsto ed immaginato dagli stessi vertici aziendali, nonostante il numero sia stato a “distanza siderale” da quello di un anno normale.

Sullo stesso argomento leggi anche la notizia che è stata pubblicata da AVIONEWS.

Sr - 1234134

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Collegate
Simili