Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Insolito volo Lufthansa per raggiungere le Falkland

Il vettore aereo trasporterà molti scienziati

Un collegamento aereo particolare, per non dire insolito. Il prossimo primo febbraio il vettore aereo tedesco Lufthansa sarà protagonista di un volo che metterà in collegamento l’aeroporto di Amburgo con quello di Mount Pleasant, nelle Isole Falkland (celebri per la disputa infinita tra Inghilterra ed Argentina). Si tratta di 15 ore complessive per coprire 8300 miglia: l’andata ed il ritorno saranno i più lunghi in assoluto che questa compagnia abbia mai operato, per la precisione con un A-350/900 da 293 posti (leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS). I passeggeri saranno circa 100, ma perché proprio le Falkland? Non è una questione di turismo, nonostante in questa zona del mondo sia piena estate, e nemmeno di un rimpatrio per sfuggire ai contagi da coronavirus. Tutto dipende dalla vicinanza delle isole al Polo Sud, visto che in Antartide i tedeschi hanno una stazione scientifica, la “Neumayer III”. Saranno proprio gli scienziati ed i loro assistenti a recarsi alle Falkland e poi via nave in Antartide. Le isole sono la soluzione ideale in questo periodo storico, dato che il numero di contagi e decessi è molto basso ed i rischi sono dunque inferiori. Non mancano comunque le complicazioni: i passeggeri dovranno rispettare un isolamento di due settimane in Germania (già iniziato), prima di essere trasferiti nel rispetto dei protocolli più rigidi di sicurezza. Oltre all’equipaggio Lufthansa, infine, ci saranno tecnici e personale di terra per garantire il miglior atterraggio possibile, in quanto lo scalo locale non è pronto e nemmeno attrezzato per situazioni del genere.

Sullo stesso argomento leggi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS.

Sr - 1234422

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Collegate
Simili