Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Vettori aerei. Le difficoltà di Norwegian con Airbus e Boeing

Le trattative sugli ordini sono molto complesse

Airbus e Boeing non stanno vivendo in maniera positiva la situazione difficile dal punto di vista economico del vettore aereo Norwegian Air Shuttle (leggi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS). Il piano di ristrutturazione della compagnia procede nonostante le complicazioni in Italia ed in Francia, ma le due industrie devono fare i conti con gli ordini cancellati, nello specifico quelli relativi alla flotta di aerei. D’altronde, il 2021 dell’aviolinea scandinava è iniziato in maniera pessima. In base a quanto si è appreso poche settimane fa, è stato registrato un calo del traffico aereo pari a 96 punti percentuali a gennaio, con appena 8 velivoli coinvolti. Nel frattempo si è deciso di annullare gli ordini per 97 aeromobili Boeing, oltre al risarcimento chiesto per il blocco del 737 Max a causa degli incidenti mortali del 2018 e del 2019. L’industria di Chicago ha comunque rivendicato i propri diritti sul contratto relativo ai 5 B-787 Dreamliner, i quali sono elencati in modo chiaro sul sito web ufficiale. Lo stesso discorso vale per Airbus che deve fare i conti con un’altra compagnia in difficoltà, AirAsia: le trattative col vettore malese sono complicate e non è un bene, visto che si tratta di uno dei principali clienti (circa 400 ordini di aerei per la precisione). Tra l’altro, lo scorso mese di ottobre proprio AirAsia ha deciso di sospendere con effetto immediato le proprie operazioni in Giappone. La pandemia da coronavirus ha fatto perdere il maggior quantitativo di soldi della propria storia, in particolare nel secondo trimestre del 2020 che è terminato lo scorso 30 giugno. 

Sullo stesso argomento leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS

Sr - 1235025

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Collegate
Simili