Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Cina, flotta aviazione generale sfiora i tremila aerei

I dati sono stati resi noti da Caac

Quasi tremila aerei alla fine del 2020: il totale raggiunto dalla Cina per quel che riguarda l’aviazione generale negli ultimi anni impressiona non poco e, come accade spesso in situazioni simili, i media della Nazione asiatica hanno enfatizzato l’aspetto nelle ultime ore (leggi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS). La crescita del settore è stata costante, al punto da arrivare a quota 2844 velivoli e droni lo scorso mese di dicembre, stando a quanto riferito dalle autorità locali. In aggiunta, i vettori legati all’aviazione generale sono diventati 523, un altro aumento che fa ben capire la portata del fenomeno. Le statistiche messe nero su bianco da Caac (Civil Aviation Administration of China) parlano chiaro: non si tratta soltanto di un’attività in espansione, ma anche sostenibile e capace di contribuire al boom di altre forme di business. I droni da pilotaggio remoto registrati in Cina alla fine del 2020 sono diventati oltre 523 mila, mentre il numero complessivo delle ore di volo annuali si è attestato sugli 1,59 milioni. La crescita ha riguardato inoltre i tour aerei ed il paracadutismo cinese di cui non si parla poi così di frequente. Sempre pochi mesi fa, sono state superate le 100 rotte aeree legate al turismo a bassa quota, con 50 attrazioni turistiche a livello nazionale e prospettive di crescita ancora maggiori. 

Sullo stesso argomento leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS.

Sr - 1235215

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Collegate
Simili