Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

La sonda cinese Chang'e-4 si riattiva per il ventinovesimo giorno lunare

Lander e rover hanno ripreso il loro lavoro

Si torna a parlare a distanza di qualche giorno della sonda cinese Chang’e-4 che sta completando la sua importante missione spaziale che riguarda la luna (leggi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS). Secondo quanto riferito dai media dell’ex impero celeste, il lander ed il rover di questo dispositivo hanno ripreso il loro lavoro per il ventinovesimo giorno lunare, per la precisione sul lato nascosto alla Terra del satellite. In base ai dati forniti dal Lunar Exploration and Space Program Center dell’agenzia spaziale cinese, la riattivazione del lander è avvenuta poco prima delle 22:00 di ieri, mercoledì 7 aprile 2021 (orario di Pechino). Per quel che riguarda il rover (meglio noto con i nomignoli “Yutu-2” e “Jade Rabbit-2”), la sua riattivazione ha avuto luogo verso le 4:00, sempre di ieri. La sonda in questione è stata progettata per passare alla modalità dormiente nel corso della notte lunare, visto che deve far fronte alla mancanza di energia solare. Ormai sta “sopravvivendo” da 825 giorni terrestri sulla superficie lunare e l’interesse nei suoi confronti non è mai scemato a livello internazionale. Vale la pena ricordare che ogni singolo giorno lunare equivale a 14 giorni terrestri, mentre la notte lunare ha una durata identica a quella del nostro pianeta. Il rover si trova attualmente a Nord-Ovest dal punto in cui è atterrata la sonda, senza dimenticare i quasi 683 chilometri che ha percorso. 

Sullo stesso argomento leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS.

Sr - 1235957

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Collegate
Simili