Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Svizzera, nel 2020 eventi problematici dell'aviazione civile in calo

I dati sono stati resi noti da Ufac

Un dato di fatto che potrebbe essere tranquillamente equiparato alla scoperta dell’acqua calda. Ufac (Ufficio federale aviazione civile) ha reso noti in queste ultime ore i recenti dati sul traffico aereo in Svizzera e sugli eventi problematici che hanno riguardato nel 2020 il Paese elvetico (leggi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS). Il calo dei collegamenti aerei a causa della pandemia da coronavirus ha fatto diminuire anche questi eventi, nonostante una certa stabilità nel numero ed un aumento da non sottovalutare per quel che riguarda le situazioni a rischio di collisione. Entrando maggiormente nel dettaglio, Ufac ha registrato 3724 problematiche negli scali svizzeri, il 45% in meno su base annua. Se poi si guarda all’aviazione commerciale, ci si accorge che la flessione è stata ancora più marcata, 53 punti percentuali per la precisione. Nell’ambito dell’aviazione generale, quindi le operazioni civili che non coinvolgono passeggeri, merci o posta e nemmeno fotografia aerea o pattugliamento, le movimentazioni sono state stabili rispetto a quanto avvenuto dodici mesi prima, fatta eccezione per il semi-confinamento di marzo ed aprile 2020. I 26 incidenti ed i 30 eventi gravi dell’aviazione civile corrispondono praticamente al numero di episodi registrati nel 2019 (26 e 33). Un trend più incoraggiante è quello delle vittime, visto che i sei incidenti mortali sono stati caratterizzati da 10 decessi, circa il 50% in meno rispetto al 2019. 

Sullo stesso argomento leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS.

Sr - 1236143

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Collegate
Simili