Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Virgin Orbit utilizzerà aereo B-747 per lancio satelliti

La missione dovrebbe partire a giugno

Virgin Orbit, divisione del Gruppo omonimo che si occupa del lancio di satelliti, sta lavorando ad un progetto avveniristico ed ambizioso (leggi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS). L’idea è quella di sfruttare un aereo B-747/400 che è stato utilizzato dal vettore Virgin Atlantic ed attualmente fermo per il lancio delle tecnologie. Il programma prevede che il debutto avvenga il prossimo mese di giugno, con il Pentagono e l’Aeronautica militare dei Paesi Bassi che prenderanno parte attiva al progetto. Una delle ultime dimostrazioni pratiche è avvenuta lo scorso mese di gennaio nell’ambito del Launch Service Program della Nasa. Di cosa si sta parlando esattamente? La missione ha preso il nome di “Tubular Bells - Part One” e prevede il lancio orbitale di diversi satelliti da impiegare negli ambiti più diversi. La presenza della forza armata olandese, tra l’altro, non è casuale visto che sta lavorando al lancio della prima tecnologia militare di questa Nazione, un CubeSat che è stato ribattezzato Brik II. Fra un mese dovrebbe essere tutto pronto per vedere avverare i desideri di Virgin Orbit: come sito è stato scelto il Mojave Air and Space Port in California, senza dimenticare quali sono gli obiettivi che la divisione si è prefissa. L’orbita target per il carico utile dovrà essere pari a 500 chilometri, mentre quella circolare dovrà essere caratterizzata da una inclinazione di 60 gradi. L’attesa è praticamente finita e sono in molti a scommettere sull’esito più che positivo della missione. 

Sullo stesso argomento leggi anche l’articolo pubblicato da AVIONEWS

Sr - 1236590

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Collegate
Simili