Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Israele accusa l'Iran di addestrare terroristi all'uso dei droni

La denuncia dopo l'attacco a nave israeliana nel Golfo di Oman

Israele ha accusato l'Iran di addestrare i terroristi all'uso dei droni. Secondo il ministro della Difesa israeliano, Benny Gantz, Teheran starebbe utilizzando a questo scopo la base aerea di Kashan, vicino alla città di Esfahan, nel centro del Paese. A testimonianza ci sono alcune immagini che mostrerebbero aerei a controllo remoto sulle piste di decollo. 

La denuncia dopo il sospetto attacco iraniano che a luglio con un drone aveva colpito la nave cisterna israeliana "MV Mercer Street", gestita dalla società Zodiac Maritime di proprietà del magnate israeliano, Eyal Ofer, che transitava al largo delle coste dell'Oman. Per quell'attacco, in cui morirono due membri d’equipaggio, Teheran è finita sotto la lente d'ingrandimento della comunità internazionale.

La denuncia di Gantz, raccolta dall'emittente "al-Jazeera" è circostanziata: l'Iran starebbe addestrando "terroristi da Yemen, Iraq, Siria e Libano a far volare droni di produzione iraniana". La repubblica islamica starebbe anche cercando di "trasferire conoscenze che consentirebbero la produzione di velivoli o sistemi Uav -Unmanned aerial vehicle- nella Striscia di Gaza". Questo è solo l'ultimo episodio di un lungo scambio di accuse tra i due Paesi. Basti ricordare l'attacco al sito nucleare di Natanz, in Iran, messo fuori uso da quello che per Teheran era un "sabotaggio" orchestrato da Israele, a cui aveva promesso vendetta.

Di certo l’Iran è riuscito negli ultimi decenni a sviluppare un’industria autonoma di droni. Tra i modelli più noti vi sono l’Ababil per la ricognizione, il Saegheh-2, capace di compiere attacchi a terra, lo Shahed 129 per la ricognizione e il combattimento, e le varie versioni del velivolo armato Mohajer realizzate dalla compagnia di Stato aerospaziale Ghods UAV Industries. Teheran utilizza i mezzi per la sicurezza interna, il controllo dei confini e nei teatri di conflitto. Così come il pattugliamento delle zone di interesse strategico come le acque del Golfo Persico e del Golfo dell'Oman.

Gic - 1238889

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Simili