Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Delta Air Lines chiede nomi passeggeri indisciplinati

Commissione trasporti Usa propone database gestito da autorità aviazione

La compagnia statunitense Delta Air Lines ha lanciato un'iniziativa nel settore aereo per avviare la condivisione dei nomi dei passeggeri indisciplinati tra le varie società di trasporto. L'obiettivo è quello di impedire a queste persone di salire a bordo degli aerei. Ad oggi sarebbero almeno 1600 le persone inserite nella lista nera del vettore americano, di cui 600 sono state segnalate alla Federal Aviation Administration (Faa).

La proposta è piaciuta ad alcuni funzionari del governo. La scorsa settimana in un'audizione della commissione trasporti, il presidente Peter De Fazio ha proposto la creazione di un database, gestito dal regolatore per l'aviazione civile, a cui le compagnie aeree potranno accedere. Inoltre, ha incalzato l'associazione di compagnie Airlines for America a condividere il suo elenco di passeggeri indisciplinati.

Per via della pandemia l'industria aerea ha registrato una preoccupante impennata del numero di casi di comportamenti scorretti e vietati a bordo dei voli di linea. Per la maggior parte si tratta di episodi connessi all'utilizzo della mascherina, che in ogni caso hanno messo in difficoltà i dipendenti delle compagnie, che talvolta sono dovuti ricorrere alla polizia.

L'autorità americana ha stemperato i toni, annunciando che sta studiando i passi da fare insieme alle altre parti interessate del settore. Anche perché la condivisone di dati sensibili tra le compagnie commerciali, anche se fatto a fini di sicurezza, solleva questioni delicate dal punto di vista legale in materia di privacy ed operatività.

Gic - 1239232

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Simili