Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Ad Ita il marchio Alitalia per 90 milioni di Euro

L'annuncio dato in vista del primo volo della nuova aviolinea

La nuova compagnia di bandiera Italia trasporto aereo (Ita) si è aggiudicata, con una offerta pubblica di 90 milioni di Euro, il marchio "Alitalia" ed il dominio internet www.Alitalia.com, secondo una nota diffusa ieri sera dalla neonata aviolinea. Ad una manciata di ore dall'avvio dell'operatività si chiude così la vicenda dello storico brand che adesso Ita potrà sfoggiare sulla livrea della sua flotta.

La cifra con cui Italia trasporto aereo si è aggiudicata il brand è ben lontana dai 290 milioni di Euro che costituiva la base d'asta, difatti andata poi deserta. Il presidente esecutivo di Ita, Alfredo Altavilla, la aveva definita "una valutazione non realistica" per potere "stare con mercato". 

Intanto, oggi il presidente e l'amministratore delegato, Fabio Lazzerini, illustreranno in un evento in streaming "Ita. Born in 2021" gli obiettivi della nuova aviolinea: diventare la compagnia aerea più ecologica in Europa e riprendersi la fetta di mercato occupata dai vettori aerei low-cost. La nuova società inizia la sua avventura con una flotta di 52 aerei, 2800 dipendenti e diversi nodi irrisolti: dal parziale riassorbimento dei lavoratori di Alitalia alla mancata applicazione del Contratto collettivo nazionale di lavoro.

C'è, tuttavia, un messaggio chiaro. Sul primo volo partito oggi alle 6:20 dall'aeroporto di Milano-Linate e diretto al "Karol Wojtyla" di Bari, steward e hostess indossavano le divise con il marchio "Alitalia". La narrazione che fa Ita è che ci sarà discontinuità industriale come voluto da Bruxelles, ma non dal punto di vista simbolico, in quanto è nata una nuova compagnia di bandiera.

Sullo stesso argomento vedi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS.

Gic - 1239645

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Collegate
Simili