Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Riprendono collegamenti aerei di Egyptair verso Luxor

Iniziativa del governo egiziano per rilanciare turismo balneare ed archeologico

Al via dal 27 ottobre un collegamento aereo settimanale, operato dalla compagnia di bandiera Egyptair, tra la località balneare di Sharm El-Sheikh e la città di Luxor, meta archeologica tra le più apprezzate al mondo. Lo hanno annunciato in questi giorni il ministro del turismo locale, Khaled El-Enani, e quello dell'aviazione civile, Mohamed Manar. Il servizio era stato sospeso dal 2015. L'obiettivo de Il Cairo è quello di rilanciare il turismo.

Il collegamento metterà in connessione le città della Valle del Nilo con altri luoghi turistici della costa. L'esecutivo ha intenzione di aumentare il numero di voli già in questo mese. Il nuovo servizio consentirà di visitare musei e siti archeologici, fare escursioni a cavallo e crociere sul Nilo, perdersi tra i prodotti artigianali dei mercati tradizionali di Luxor, ma anche di Abu Simbel, Assuan. Si tratta di una risposta del governo alle richieste della Federazione egiziana del turismo e dell'associazione locale degli agenti di viaggio.

Si tratta dell'ultimo sforzo de Il Cairo per riprendersi dalla pandemia: i voli internazionali turistici erano ripresi nel 2020 dopo una sospensione di tre mesi, mentre nel 2021 il Paese ha avviato una campagna di vaccinazione a tappeto nel settore turistico. Intanto, l'Egitto prevede nei prossimi anni di creare una linea ferroviaria ad alta velocità che colleghi Hurghada e Safaga, nel Mar Rosso, con Qena e Luxor, nell'Alto Egitto.

Gic - 1239685

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Simili