Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

General Electric scommette sull'aviazione

È quanto emerge dallo scorporo in tre società annunciato per il 2024

Lo società statunitense General Electric ha annunciato nei giorni scorsi che partire dal 2023 il gruppo si dividerà progressivamente in tre aziende indipendenti, ognuna quotata in borsa: aeronautica, energia, sanità. Da questo emerge una chiara volontà di puntare sul settore dell'industria aerea, nonostante quest'ultima -così come il gruppo- debba riprendersi dal duro impatto economico provocato dalla pandemia di Covid-19. 

Oggi la produzione di motori a reazione per aeromobili da parte della multinazionale americana rappresenta la fetta più grande nel mercato globale, sia sotto il profilo della base di clienti che dei margini operativi di sviluppo. Per questo motivo nella scissione è stata prevista la creazione di una società focalizzata sull'aviazione e che sarebbe strettamente legata al settore del trasporto aereo. 

Secondo gli analisti il business dei motori a reazione, inoltre, in futuro potrebbe dirigersi verso nuovi orizzonti più redditizi come l'ambito aerospaziale commerciale e la difesa. Per intercettare la domanda o per potenziare gli accordi già in essere con i suoi partner di questi settori, General Electric potrebbe anche creare una divisione autonoma. Senza dimenticare che una volta che il trasporto aereo di passeggeri tornerà ai livelli del 2019 la società tornerà a registrate le buone performance interrotte solo dalla pandemia.

Sullo stesso argomento vedi la notizia pubblicata da AVIONEWS.

Gic - 1240325

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Simili