Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Trattato Quirinale (2): tra i dossier caldi c'è Oto Melara

Dialogo con delegazione francese potrebbe portare a decisioni importanti

La firma storica del Trattato del Quirinale è anche un'occasione per le delegazioni dei due Paesi di parlare di alcuni dei dossier sensibili che hanno visto Parigi e Roma distanti e che dividono l'opinione pubblica nazionale. Infatti, in questi due giorni il presidente della Repubblica francese Emmanul Macron è accompagnato da figure di spicco dell'esecutivo d'oltralpe: il ministro degli esteri Jean-Yves Le Drian, dell’economia Brune Le Maire, della difesa Florence Parly, dell’interno Gérald Darmanin e dal segretario agli affari europei Clément Beaune.

Il viaggio in Italia, dunque, è un'occasione per trattare alcuni temi delicati in ambito difesa e sicurezza. Anzitutto il caso della cessione dello stabilimento Oto Melara, costruttore di cannoni, che è stato messo in vendita da parte dell'italiana Leonardo insieme all'azienda missilistica Wass. Sul tavolo ci sono almeno due proposte: quella del consorzio franco-tedesco Knds che avrebbe offerto 700 milioni di Euro; ed una seconda dell'italiana Fincantieri che avrebbe offerto 450 milioni di Euro. L'ipotesi più accreditata nelle ultime ore è che Oto Melara vada a Knds, mentre Wass a Fincantieri. Dagli incontri a Roma potrebbero arrivare decisioni importanti. Da parte sua Leonardo, si vocifera, potrebbe rendersi parte attiva con l'acquisto di una quota. 

Altro dossier è quello di Fincantieri, che partecipa alla joint-venture Naviris con la francese Naval Group. L'intesa funziona, come testimonia il programma per lo sviluppo della nave da guerra europea Patrol Corvette. Tuttavia c'è un nodo da sciogliere: la vendita degli stabilimenti navali bretoni Chantiers de l'Atlantique (ex-Stx) agli italiani. L'intesa era saltata a gennaio 2021 di comune accordo su decisione dei due Governi. La firma del Trattato del Quirinale a Roma potrebbe essere un'importante opportunità per fare chiarezza. 

Sullo stesso argomento vedi le notizie pubblicate da AVIONEWS e 2.

Gic - 1240611

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Simili