Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Aerei e sicurezza. Bird-strike sono sempre più frequenti

Secondo indagine Faa avvengono in media 40 volte al giorno

Secondo una recente indagine della Federal Aviation Administration (Faa) degli Stati Uniti -l'agenzia federale che si occupa della sicurezza e dei controlli relativi all'aviazione- i fenomeni di bird-strike sono sempre più frequenti. Gli impatti violenti degli aerei contro un volatile o contro uno stormo avvengono in media 40 volte al giorno. Si tratta di eventi che possono creare ingenti danni ai velivoli. Questi accadono soprattutto nelle fasi di atterraggio o di decollo e possono rappresentare un serio problema alla sicurezza.

Uno degli ultimi casi avvenuti in Italia è quello che risale allo scorso 24 novembre. Si tratta del volo FR1194 partito dallo scalo di Londra-Stansted e diretto all'aeroporto "Guglielmo Marconi" di Bologna. Quel giorno un aereo B-737/800 dell'aviolinea Malta Air (marche 9H-QDG), operante per Ryanair, si trovava in avvicinamento allo scalo, quando ha impattato uno stormo di aironi. Nonostante i danni riportati al muso, al parabrezza, alle ali ed allo stallo compressore del motore, i piloti sono riusciti ad atterrare in sicurezza.

Gic - 1240647

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Simili