Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Arabia Saudita ha penuria di missili

Appello ad Usa ed alleati europei per difendersi dagli Houthi

Negli ultimi mesi l'Arabia Saudita ha registrato una dozzina di attacchi settimanali con razzi balistici e droni. Gli autori sono i guerriglieri Houthi dislocati nello Yemen, che li accusano di avere stretto un'alleanza con il governo di Sana'a. In ogni caso, Riad ha respinto la maggior parte dei raid grazie al suo sistema antimissile terra-aria Patriot di fabbricazione americana. Eppure, il suo arsenale di missili intercettori adesso sarebbe agli sgoccioli. 

È quanto emerge da una dichiarazione dei funzionari sauditi e statunitensi. Per questo motivo Riad starebbe urgentemente facendo appello agli Stati Uniti, ai suoi alleati del Golfo ed a quelli europei per ricevere un rifornimento di razzi il prima possibile. Tuttavia, il Senato americano ha già detto no alla vendita di 280 missili aria-aria all'Arabia Saudita, dopo le recenti obiezioni del presidente Joe Biden.

A Riad c'è preoccupazione perché già a gennaio gli Houthi erano riusciti a colpire edifici appartenenti alla corte reale, senza tuttavia causare alcun ferito. I funzionari americani sembravano pronti ad approvare formalmente la richiesta saudita, nonostante le preoccupazioni per i diritti umani in Arabia Saudita ed altre questioni. Vediamo se Washington confermerà gli aiuti all'alleato. 

Sullo stesso argomento vedi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS.

Gic - 1240893

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Simili