Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Vettori aerei Frontier e Spirit annunciano fusione

Affare da 6,6 miliardi di dollari per costruire colosso low-cost statunitense

Nascerà negli Stati Uniti un nuovo colosso nel settore del trasporto aereo low-cost. L'aviolinea Frontier Airlines e Spirit Airlines hanno annunciato che stanno pianificando di fondersi. Il valore economico dell'operazione è pari a quasi 3 miliardi di dollari che, considerando il debito, è equivalente a 6,6 miliardi. Il Gruppo mira ad avere una flotta di 500 aerei entro il 2026. Il nuovo Gruppo si posizionerebbe al quinto posto tra le compagnie più grandi del Paese: dietro Delta, United, American e Southwest. 

L'obiettivo della fusione è quello di creare "la tariffa ultra-bassa più competitiva" del Paese. Le due compagnie low-cost creeranno una grande rete point-to-point per massimizzare l'operatività grazie al fatto che entrambe hanno reti di trasporto relativamente complementari: la prima attiva soprattutto negli Stati Uniti dell'Ovest e nel Midwest, mentre la seconda opera sulle destinazioni caraibiche e latino-americane. 

Secondo le stime, ambedue opereranno oltre 1000 voli giornalieri e 650 rotte dirette su 145 aeroporti. Il Gruppo metterà insieme una flotta di 283 aerei che salirà a 493 entro il 2026. Sulla base dei risultati finanziari 2021 la futura società avrà un fatturato potenziale di 5,3 miliardi di dollari. Questo sarà raggiunto una volta che la fusione sarà completamente implementata nel 2026.

Gic - 1242123

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Collegate
Simili