Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Stop ai Boeing del vettore aereo cargo russo

La compagnia Volga-Dnepr ha lasciato a terra alcuni velivoli

I vertici della compagnia russa specializzata nel trasporto-merci, Volga-Dnepr Group, ha comunicato in questi giorni la sospensione dei collegamenti aerei operati con velivoli B-747 jumbo freighter e con i più piccoli B-737. 

Si tratta di una decisione presa a seguito delle sanzioni economiche comminate dai Paesi occidentali contro la Russia. Queste hanno generato una serie di effetti a cascata, tra cui, lo stop da parte del costruttore europeo Airbus e di quello americano Boeing alla fornitura di parti di ricambio e servizi di supporto agli aerei. 

L'aviolinea cargo Volga-Dnepr ha smesso di volare con velivoli Boeing, alcuni dei quali gli sono stati affittati dalla società di leasing AerCap Holdings. La flotta della compagnia comprende 18 aerei statunitensi jumbo usati regolarmente sulle rotte internazionali di trasporto-merci e 6 B-737 usati sulle rotte nazionali. 

Le sanzioni economiche dell'Unione europea hanno dato alle società di leasing tempo fino al 28 marzo per mettere fine ai loro contratti con i vettori russi. La decisione di lasciare a terra i jet è un segno che alcune aviolinee russe stanno cercando di negoziare con le aziende di noleggio di aerei, evitando una rottura che porterebbe tutti i tribunale.

Gic - 1243159

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Simili