Non riceve alcun finanziamento pubblico
Direttore responsabile:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Stati Uniti: Faa valuta standard minimi per sedili aerei

Agenzia monitora capacità dei passeggeri di evacuare in 90 secondi

La Federal Aviation Administration (Faa) statunitense sta valutando da tempo una possibile definizione degli standard dei sedili aerei. Il nodo della questione è legato alla comodità delle sedute ed alla garanzia che, in caso di emergenza, sia garantita un'evacuazione sicura del velivolo. Si tratta di un tema su cui in America si dibatte da tanti anni e che adesso sembra giunto ad un giro di boa. 

L'agenzia statunitense sostiene da tempo che se i sedili degli aeroplani, indipendentemente dalle loro dimensioni, non prolungano il tempo necessario per l'evacuazione oltre i 90 secondi, allora non ci sono motivi per fissare nuovi standard minimi per l'ampiezza delle sedute. Sulla spinta della politica e dei consumatori Faa potrebbe stabilire le dimensioni minime dei sedili.

Non sono d'accordo i vettori aerei ed i loro clienti, così come i gruppi di consumatori ed alcuni esperti di salute, oltre che vari politici che siedono al Congresso degli Stati Uniti: costoro sostengono che sarebbe un grave errore se Faa considerasse solo l'effetto che sedili più piccoli, in particolare meno larghi, potrebbero avere sulle procedure di evacuazione del velivolo. Come a dire che stare a lungo su sedili più piccoli porterebbe altri potenziali rischi per la salute dei passeggeri. 

Secondo i Centers for Disease Control and Prevention (Cdc), l'uomo americano medio pesa poco meno di 90 kg, mentre una donna americana media pesa 77 kg. Senza scordare che circa il 40% della popolazione è considerata obeso, tasso che si prevede raggiungerà il 50% nel 2030. Allo stesso tempo la larghezza dei sedili di molte compagnie statunitensi si è ridotta a circa 43 cm (prima era 47), mentre lo spazio per le gambe è diminuito a 78,74 cm (in precedenza 89).

Così ad agosto 2022 Faa ha chiesto un parere pubblico sulla possibile regolamentazione della dimensione dei sedili degli aerei commerciali statunitensi. La call, che scadrà a fine ottobre, ha totalizzato quasi 12.000 commenti da parte di singoli cittadini ed organizzazioni. Molti hanno espresso la speranza che l'agenzia stabilisca uno standard minimo, sostenendo che gli americani "faticano a salire e scendere dai sedili" in circostanze normali e dunque la situazione sarebbe peggiore "in situazioni di emergenza". Tuttavia, un rapporto di Faa ha rilevato che tali spazi non hanno impedito la capacità dei partecipanti di soddisfare lo standard di evacuazione di 90 secondi. Insomma, la querelle continuerà. 

Gic - 1247155

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Simili