It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Aereo russo decolla con 28 ore di ritardo

Validità Coa per Saratov prorogata solo fino alla fine di maggio

Un aereo Embraer-190 della compagnia russa Saratov Airlines ha subito un ritardo di 28 ore in seguito ad alcuni problemi tecnici. Il velivolo sarebbe dovuto partire alle 7:50 di sabato ma è decollato solo il giorno dopo alle 11:35 (ora di Mosca) da Dalaman, in Turchia. Nell'attesa di poter partire alla volta di Saratov, in Russia, ai passeggeri è stato offerto un alloggio per la notte.

La vicenda punta nuovamente i riflettori sull'incidente aereo che lo scorso febbraio ha coinvolto un An-148 dello stesso vettore (vedasi notizia AVIONEWS collegata). Il velivolo, decollato da Mosca e diretto ad Orsk precipitò causando la morte di tutti e 71 gli occupanti (65 passeggeri e 6 membri d'equipaggio). In seguito alle indagini portate a termine sul disastro aereo, Rosaviatsia, l'agenzia federale russa del trasporto aereo, ha limitato la validità del Certificato di operatore aereo (Coa) fino al 27 aprile e ha chiesto al vettore di sospendere i voli degli An-148. Saratov Airlines, che dispone di una flotta di due Embraer-190, cinque Yak-42 e un An-148, il 16 aprile ha presentato una richiesta a Rosaviatsia affinché fossero annullate le restrizioni sulla validità del Coa ma l'agenzia governativa russa per la supervisione dell'aviazione civile ha prorogato la prescrizione solo fino al 30 maggio.

aa - 1211478

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl