It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Riggio contro il ministro Toninelli

Chi vincerà?

Ieri il presidente dell'Ente nazionale per l'aviazione civile (Enac) Vito Riggio ha ribadito che le decisioni sulla costruzione e sulla gestione degli aeroporti spettano a Enac in autonomia dalle decisioni politiche, aggiungendo che per modificare il progetto per l'ampliamento dello scalo di Firenze servirebbe rivedere totalmente anche il Piano nazionale per gli aeroporti.

Oggi è arrivata la risposta dal Governo. Il primo è stato il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Danilo Toninelli che -tramite "Twitter"- ha attaccato il presidente Enac scrivendo: "Non accettiamo lezioni da Vito Riggio, ex-politico Dc, ex-parlamentare del pentapartito ed amico del mio predecessore Lunardi. Uomo buono per ogni stagione e riciclato dal 2003 alla guida Enac. Il Governo del cambiamento userà senza sprechi i soldi pubblici".

Poco dopo parole simili sono arrivate anche dal sottosegretario alle Infrastrutture Michele Dell'Orco che -al termine della visita di un impianto di Trenitalia a Firenze- ha ribadito come "la competenza sul progetto rimanga del Governo: Riggio dovrà attendere le decisioni politiche e non potrà essere lui a farlo al posto del ministro Toninelli". Inoltre ha aggiunto che tra le intenzioni governative ci sarebbe proprio la volontà di rivedere il Piano nazionale degli aeroporti "incrementando l'importanza dello scalo di Pisa ed aprendo nuovi collegamenti con Firenze".

Sul possibile ampliamento di Firenze-Peretola ha terminato dicendo: "Il progetto è sottoposto ad un'analisi dei costi e dei benefici, quindi spenderemo dei soldi pubblici ma non li sprecheremo". Per sapere come, quando e dove verranno investiti dei soldi bisognerà però attendere "qualche mese".

Domani intanto alle ore 10:00 Vito Riggio sarà in audizione innanzi la commissione Trasporti della Camera dei deputati, nella quale parlerà sicuramente anche di questo progetto -oltre che del contestato ampliamento di Roma-Fiumicino.

Molti si chiedono però a cosa possa servire una dichiarazione di questo genere, a poche settimane dal termine del suo mandato da presidente di Enac.

M/A - 1214150

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl