It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram

Tas-Esa: siglato contratto per il programma Galileo

Per tranche fase operativa segmento Terra ed infrastrutture sicurezza

Thales Alenia Space (Tas), una joint-venture Thales (67%) e Leonardo (33%), ha annunciato oggi di aver siglato un contratto per una nuova tranche nell’ambito del contratto siglato lo scorso ottobre con l’agenzia spaziale europea (Esa, European Space Agency), per conto della Commissione europea (Ce) e l’agenzia europea Gnss (Gsa), per lo sviluppo ed il lancio della nuova versione del segmento di Terra della missione Galileo (Gms) e dell’infrastruttura di sicurezza Prs (Gsf), entrambe note come “Wp2x”.

La nuova tranche, il cui valore ammonta a circa 130 milioni di Euro e che coprirà le attività fino a giugno 2021, comprenderà il completamento del Prs (Servizi pubblici regolamentati), l’adattamento del segmento di Terra per la fornitura di un’interfaccia, via Pocps computerizzato (Point of Contact Platform) tra: il Galileo Security Monitoring Center (Gsmc), che permette l’accesso dei servizi Prs al nuovo sistema e le entità governative che controllano l’accesso nelle loro stazioni di recezione.

Tas sarà a capo di un consorzio che include le maggiori aziende in Francia, Spagna, Italia e Germania e che coinvolgerà anche il Gruppo Thales come supporto al prime- contractor e per l’architettura e l’integrazione delle componenti di sicurezza e per la piattaforma Pocps, e Leonardo per Galileo Security Facility (Gsf), che gestisce i servizi Prs e quelli Pocps.

red - 1217220

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl
Similar