It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Profumo: "Leonardo partner di Alitalia? Non ne capisco il senso"

Smentita anche una possibile fusione con Fincantieri

A margine della cerimonia inaugurale della "Fondazione Leonardo - Civiltà delle Macchine" svolta questa mattina al Maxxi di Roma e alla quale era presente anche il presidente del Consiglio dei ministri Giuseppe Conte, l'amministratore delegato dell'azienda aerospaziale e della difesa italiana Alessandro Profumo ha risposto ad una domanda relativa ad un possibile ingresso di Leonardo nel vettore aereo Alitalia. "Non  capirei il senso di una partecipazione", è stata la risposta di Profumo, che ha di fatto smentito ogni possibile coinvolgimento nell'operazione da parte del Governo italiano, ancora alla ricerca dei partner pubblici da affiancare a Ferrovie dello Stato nel rilancio della compagnia aerea.

Inoltre l'ad ha smentito anche la possibilità che vi siano nuove aggregazioni per far crescere di dimensioni Leonardo, specificando come "la forza nel nostro mondo, nel mondo della Difesa, aerospazio e sicurezza non è legata alle dimensioni assolute ma alle capacità che si hanno su precise aree". Inoltre ha ricordato come Leonardo "una delle aziende più grandi al mondo per quel che riguarda gli elicotteri, gli aerei da addestramento, i sistemi radar e nell'elettronica per la Difesa". Dichiarazioni che sembrano chiudere ad ogni possibilità di fusione tra Leonardo e Fincantieri, e che seguono a quelle del premier Giuseppe Conte che hanno negato ogni studio governativo per questa unione tra le due aziende.

M/A - 1218418

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl