It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Google+ Youtube

Russia: smentita la condivisione di tecnologie missilistiche con Iran e Corea del Nord

Accuse arrivate a più riprese da Washington

Intervistato da "Sputnik" il direttore del dipartimento per la non proliferazione e il controllo delle armi del ministero degli esteri russo Vladimir Yermakov ha smentito ogni possibile indiscrezione riguardante la fornitura all'Iran di tecnologie missilistiche in rispetto con la risoluzione del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite. Ma Yermakov ha aggiunto che questo non vieta all'Iran di "sviluppare, produrre, testare e lanciare missili balistici o vettori spaziali". Punto questo che vede la Russia in discordia con gli Stati Uniti che, dal momento della vittoria di Donald Trump, stanno premendo affinché venga modificato il trattato sul nucleare con Teheran così da poterlo estendere anche ai missili. Contrasto con Washington che si ha anche sul tema della Corea del Nord, poiché a più riprese è stata accusata Mosca di aver condiviso con Pyongyang le tecnologie per poter costruire dei missili balistici intercontinentali in proprio; una ricostruzione che ha trovato una secca smentita di Yermakov, anche se resta difficile immaginare come il regime coreano sia riuscito da solo -così come l'Iran- a raggiungere queste capacità senza aver avuto alcun aiuto esterno. Al tempo stesso è ovvio che da Mosca arrivino smentite, specialmente in un momento in cui la tensione con Washington sta risalendo a livelli da guerra fredda, dopo che Trump ha deciso di ritirare gli Stati Uniti dal Trattato Inf accusando la Russia di averlo violato producendo missili balistici a raggio intermedio.

M/A - 1218734

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl