It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Evento AVIONEWS (5). I timori di Anpac, Anpav e Anpiloti

Paura per le conseguenze che ci saranno sui lavoratori di Alitalia /GALLERY

Nel corso dell'evento organizzato oggi da AVIONEWS dal titolo "Alitalia: qual è il futuro?", presso la sala consiliare del Comune di Fiumicino, il presidente di Anpac (Associazione nazionale professionale aviazione civile) Antonio Divietri ha avanzato i suoi dubbi sui partner industriali spiegando che "chi arriva non sarà un benefattore ma guarderà a produrre utili il prima possibile, causando probabilmente la perdita di molti posti di lavoro nonostante le rassicurazioni che sono arrivate dal Governo". Non crede alle dichiarazioni Divietri che ha dichiarato di temere "che le cose in realtà siano decisamente più complicate di come vengono presentate, e la dimostrazione è che i commissari in questi due anni hanno fatto tanto ma senza riuscire a chiudere il bilancio quantomeno in pareggio".

"Dobbiamo essere leali con le persone, perché il tempo ci è avverso e sul futuro dei dipendenti è necessaria che ci sia una costante vigilanza", ha concluso il presidente di Anpac. Per una soluzione, infatti, ci sono due settimane ancora e come ha spiegato il presidente Anpav (Associazione nazionale professionale assistenti di volo) Massimo Muccioli "entro il 30 aprile servono soluzioni concrete, perché rischiamo di dover affrontare una situazione complicata per tutti i lavoratori e il rischio è per le pesanti ripercussioni che ci saranno sul tessuto sociale di tutte le zone interessate da Alitalia".

Andare oltre alla fine di aprile potrebbe aumentare le incertezze e il presidente di Anpiloti Marco Veneziani si è detto "molto pessimista perché l'azienda è commissariata da 2 anni, la cassa continua a calare e il Governo dovrebbe aver cominciato a occuparsi di Alitalia da circa 7 mesi, ma finora non c'è stata alcuna decisione e all'orizzonte non c'è ancora nessuna prospettiva". "Se dovesse essere messo a punto il piano ipotizzato a più riprese dalla stampa e ribadito anche da esponenti governativi -ha continuato Veneziani- credo che la nuova Alitalia potrebbe durare un anno, massimo due". La soluzione? Anche per Veneziani l'unica via percorribile "per salvare e rilanciare Alitalia è la nazionalizzazione".

Photo gallery Il presidente di Anpac (Associazione nazionale professionale aviazione civile) Antonio Divietri, alla tavola rotonda "Alitalia: qual è il futuro?" organizzata da AVIONEWS presso la sala consiliare del Comune di Fiumicino il 16 aprile  2019 Da sinistra, il presidente Anpav (Associazione nazionale professionale assistenti di volo) Massimo Muccioli,  e il presidente di Anpiloti Marco Veneziani alla tavola rotonda "Alitalia: qual è il futuro?" organizzata da AVIONEWS presso la sala consiliare del Comune di Fiumicino il 16 aprile  2019
M/A - 1220892

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl
Related
Similar