It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Washington conferma: Turchia fuori da programma aerei F-35

"L'acquisto del sistema missilistico S-400 ne rende impossibile la partecipazione"

"Sfortunatamente la decisione della Turchia di acquistare i sistemi missilistici anti aereo S-400 dalla Russia rende impossibile la prosecuzione del coinvolgimento nel programma degli F-35 . Gli F-35 non possono coesistere con una piattaforma russa per la raccolta di informazioni di intelligence che saranno usate per conoscere le capacità avanzate di questi caccia. Gli Stati Uniti hanno lavorato attivamente con la Turchia per fornire al Paese soluzioni di difesa aerea  volte a  soddisfare le legittime esigenze di Ankara. Questa amministrazione ha fatto diverse offerte per fornire alla Turchia in tempi brevi il sistema di difesa aerea americano Patriot. La Turchia è stata un partner di lunga data e di fiducia, e alleato della Nato per oltre 65 anni, ma l'accettazione degli S-400 mina gli impegni che tutti gli alleati della Nato hanno assunto  di prendere le distanze dai sistemi russi. Ciò avrà impatti negativi sull'interoperabilità della Turchia con l'Alleanza": recita così una nota emessa ieri dall'ufficio  del portavoce della casa Bianca Stephanie Grisham

Ammorbidendo i toni: "Gli Stati Uniti apprezzano ancora molto le relazioni strategiche con la Turchia. Come alleati della Nato, la nostra relazione è multifocale e non si concentra esclusivamente sull'F-35. I nostri scambi intermilitari sono forti, e continueremo a cooperare con la Turchia in modo stretto, consapevoli tuttavia delle limitazioni dovute alla presenza del sistema S-400 nel Paese". 

Sull'argomento vedasi anche AVIONEWS 1 e 2.

CTim - 1223138

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl