It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

EasyJet multata per 3 mln Euro per irregolarità sui contributi ai dipendenti

La compagnia: siamo sorpresi

23 luglio 2019. EasyJet è stata multata per 3 milioni di Euro in seguito a dei controlli iniziati a marzo di quest'anno, da parte del Gruppo ispettivo centrale (Gic) dell'ispettorato del Lavoro di Bergamo che ha scoperto irregolarità in materia previdenziale e assicurativa con mancato assoggettamento a contribuzione per circa 500 dipendenti del vettore aereo, tra piloti ed assistenti di volo, per il periodo tra il 1° maggio e il 31 dicembre 2014, ma sono in corso di verifica anche gli anni successivi. Per il Gruppo ispettivo centrale dell'ispettorato nazionale del Lavoro saranno effettuati controlli anche verso gli altri vettori.

La low-cost EasyJet contesta la sanzione ed in una nota ufficiale dichiara:
“Siamo sorpresi dal contenuto del provvedimento ispettivo relativo al trattamento previdenziale delle cosiddette "indennità di volo", perché contraddice una norma consolidata da oltre trent’anni, le migliori prassi del settore e le indicazioni ricevute in precedenza dalle autorità fiscali italiane. Siamo convinti della correttezza del nostro operato, che tra l’altro è in linea con i migliori standard delle compagnie che operano in Italia, e pertanto faremo ricorso nelle sedi opportune confidando che la nostra interpretazione sarà confermata in giudizio. Impieghiamo oltre 1400 tra piloti e assistenti di volo in Italia e prendiamo molto seriamente le nostre responsabilità in qualità di datori di lavoro: tutto il nostro personale è assunto con contratti di lavoro negoziati con le principali sigle sindacali e conformi alla normativa fiscale e previdenziale italiana”.

RC3 - 1223254

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl