It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

La Corea del Nord non si piega dinanzi alle sanzioni

Ri Yong-ho, ministro degli affari esteri: errore di calcolo degli Usa

La Corea del Nord non mostra cedimenti davanti alle pesanti sanzioni degli Stati Uniti al punto che  Ri Yong-ho, ministro degli affari esteri della Repubblica popolare democratica, è arrivato ad affermare il 23 agosto che il segretario di Stato americano Mike Pompeo è "una pianta avvelenata della diplomazia americana" che blocca la ripresa degli accordi sul nucleare. Ha continuato: "Sarebbe un errore di calcolo se gli Usa non desiderassero rinunciare al loro aggressivo approccio. Non avremmo altra scelta che lasciarli ai loro sogni o disilluderli".

Pyongyang continua quindi a provocare Trump in una escalation fatta di botta e risposta, lanci di missili come "avvertimento" e dichiarazioni al vetriolo (vedi AVIONEWS).

Considerazioni che giungono in seguito alla dichiarazione di chiusura del dialogo con gli Usa per le esercitazioni congiunte con la Corea del Sud (vedi AVIONEWS) che introdurrà nella sua difesa nuovi aerei caccia F-35.

RC3 - 1223835

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl