It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube

Alitalia: al vaglio tutte le possibili soluzioni

Luigi Di Maio: "è arrivato il momento di un'azione di responsabilità"

La cordata per il salvataggio ed il rilancio di Alitalia si è ufficialmente dissolta ed è necessario valutare tutte le possibili alternative. Il ministro dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli ha affermato: "Su Alitalia il Governo sta valutando alcune soluzioni".

Se è caduta l'ipotesi di un "supercommissario" e la più accreditata è quella della suddivisione in parti (vedi AVIONEWS) la direzione che si sta seguendo è quella di una profonda ristrutturazione con migliaia di esuberi come richiesto da Lufthansa (vedi AVIONEWS). Eventualità che non piace al segretario generale Cisl Annamaria Furlan ed al segretario generale Fit-Cisl Salvatore Pellecchia che ha dichiarato: "Non venga in mente al Governo che la soluzione per Alitalia sia lo 'spezzatino' con svendita di singoli pezzi come qualcuno ipotizza. Questa sarebbe una strada assolutamente sbagliata, inaccettabile ed insostenibile. Una sciagura per la compagnia aerea e per il Paese. Alitalia è un patrimonio nazionale. Per questo va trovata una soluzione che rilanci l'azienda, salvaguardando la sua unitarietà attraverso un vero piano industriale ed una politica di investimenti".

La palla passa nuovamente ai commissari Paleari, Laghi e Discepolo a cui Patuanelli riconosce di aver lavorato "in condizioni molto complicate e nel modo migliore possibile".

Interviene anche il ministro degli Affari esteri e della cooperazione internazionale Luigi Di Maio "Per risolvere il dossier Alitalia ci servono i partner industriali sul mercato, anche prevedendo una partecipazione dello Stato. Ma nel frattempo magari è arrivato il momento di un'azione di responsabilità contro tutti gli amministratori del passato che hanno ridotto Alitalia in questo stato".

RC3 - 1226173

© AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency Srl
Related
Similar