It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Boeing ed Airbus chiedono rinvio 5G

Lettera amministrazione Biden per ritardare implementazione

Una lettera firmata dall'amministratore delegato di Boeing, Dave Calhoun e dal suo omologo di Airbus America, Jeffrey Knittel, è stata inviata al segretario del dipartimento dei trasporti degli Stati Uniti, Pete Buttigieg, per chiedere un rinvio dell'implementazione dei nuovi servizi wireless 5G prevista il 5 gennaio 2022. Nella missiva sottolineano che l'utilizzo della banda C per le comunicazioni potrebbe danneggiare la sicurezza dell'aviazione. 

"L'interferenza del 5G potrebbe influire negativamente sulla capacità degli aerei di operare in modo sicuro" e potrebbe avere "un impatto negativo enorme sull'industria aeronautica", affermano nella lettera. Si tratta di preoccupazioni sollevate già a novembre da Federal Aviation Administration (Faa), grazie a cui c'era stato un primo rinvio di 30 giorni nell'implementazione del 5G.

La lettera di Boeing ed Airbus cita analisi e stime dell'azienda Airlines for America (A4A), secondo cui se la direttiva Faa sulla tecnologia 5G fosse entrata in vigore nel 2019, circa 345.000 voli passeggeri e 5400 voli cargo avrebbero subito ritardi, deviazioni o cancellazioni. Intanto, Air Line Pilots Association ha chiesto che il governo e le autorità per l'aviazione e per le comunicazioni superino questa situazione di stallo. 

Sullo stesso argomento vedi anche le notizie pubblicate da AVIONEWS 1 e 2.

Gic - 1241174

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar