It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

Usa: no priorità imbarco passeggeri indisciplinati

Intesa tra Faa e Tsa

Le statunitensi Federal Aviation Administration (Faa) e Transportation Security Administration (Tsa) hanno avviato ufficialmente ieri lo scambio di informazioni sui passeggeri indisciplinati. L'intesa prevede anche la proposta di collaborare insieme per l'introduzione di una nuova misura restrittiva per chi si comporta male a bordo di un aereo: che le aviolinee precludano a questi utenti la possibilità di usufruire del Tsa PreCheck, ovvero la priorità di imbarco dedicata ai trusted traveller, ai frequent flyer, ai militari ed ai membri di programmi commerciali, disponibile in oltre 200 aeroporti.

"Abbiamo un enorme rispetto per il personale aeroportuale, gli addetti ai gate e gli equipaggi di volo che trasportano le persone a destinazione in sicurezza. Questa partnership con Faa contribuirà a garantire la sicurezza e la protezione di tutti i passeggeri e riterrà coloro che violano i regolamenti federali responsabili delle loro azioni", ha affermato l'amministratore di Tsa, David Pekoske.

La nuova partnership tra le due agenzie rientra nel quadro della tolleranza zero nei confronti dei comportamenti indisciplinati, in particolare le aggressioni fisiche che si verificano a bordo degli aerei contro gli assistenti di volo. Le segnalazioni di passeggeri molesti da parte delle aviolinee, infatti, è in aumento. 

Sullo stesso argomento vedi anche le notizie pubblicate da AVIONEWS e 2.

Gic - 1241175

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Similar