It does not receive public funding
Editor in chief:
CLARA MOSCHINI

Facebook Twitter Youtube Instagram LinkedIn

AMI: oggi 99esimo anniversario della costituzione

In vista del centesimo lo stato dei lavori di ampliamento del Museo a Vigna di Valle

Oggi ricorre il 99esimo anniversario di costituzione dell'Aeronautica militare italiana ed il comandante, colonnello Rosario D’Auria del Centro storiografico e sportivo dell’Aeronautica militare di Vigna di Valle, ha ritenuto opportuno fare un punto della situazione per aggiornare i tanti appassionati di storia aeronautica sullo stato dei lavori di ammodernamento ed ampliamento del Museo storico AM.

"Il sottocapo di Stato Maggiore dell'Aeronautica militare, generale di Squadra Aerea Aurelio Colagrande, si è recato nelle scorse settimane in visita presso il Cssam (Centro storiografico e sportivo dell'Aeronautica militare) di Vigna di Valle. A fare gli onori di casa, il comandante del Comaer (Comando Aeronautica militare) generale di Divisione Sergio Scalese, insieme al comandante del Cssam, colonnello Rosario D'Auria. La visita era finalizzata a fare il punto di situazione riguardo il progetto Musam 2023: un'importante serie di lavori di riqualificazione e valorizzazione del Museo storico dell'Aeronautica militare, avviati lo scorso anno e il termine dei quali, con la conseguente riapertura, sono previsti per il 2023, in occasione delle celebrazioni del centenario di costituzione della Forza Armata.

Nel suo briefing di presentazione, il colonnello D'Auria ha rappresentato le peculiarità ed i compiti istituzionali del Cssam che costituisce un unicum in Forza Armata, in virtù della sua attività di conservazione e custodia di importanti cimeli aeronautici presso il Museo storico, e di sviluppo del patrimonio sportivo nazionale reso vivo dagli atleti del Centro sportivo AM.

Più nello specifico, il colonnello D'Auria ha illustrato le molteplici attività del Progetto: oltre la fase progettuale, con lo studio di una nuova linea grafica e la risistemazione degli oltre 80 velivoli della collezione, appositamente studiata per dare loro più respiro, molte sono le opere già completate: svuotamento del museo e immagazzinamento dei cimeli, riqualificazione degli hangar presenti e ampliamento delle aree espositive, grazie alla costruzione di un quinto hangar a doppia campata e all'acquisizione di una palazzina che verrà adibita a nuovo padiglione espositivo ad uso didattico, con esposizione di motori, cimeli, divise e simulatori di volo. 

Tra i work in progress, la ricatalogazione di tutti i cimeli secondo criteri più in linea con gli standard museali, la costruzione di un'ulteriore area aggiuntiva ipogea che una volta ultimata diventerà il nuovo centro accoglienza visitatori, e l'implementazione di una App del Museo.

Al termine del briefing il generale Colagrande, accompagnato anche dal direttore del Museo storico, tenente colonnello Martino Marino, ha visitato le aree museali in ristrutturazione e l'hangar Tricampate, sede delle officine di restauro e dei magazzini dei cimeli. Al termine della visita, con la firma dell'albo d'onore, il sottocapo di Sma ha espresso il suo sincero ringraziamento al comandante ed il suo staff, per una giornata rivelatasi "un viaggio sulle ali del tempo e della storia degli uomini e donne che ne sono stati protagonisti".

Quello di Vigna di Valle è il più antico insediamento aeronautico in Italia, risalente ai primi anni del secolo scorso. A partire dal 1906 infatti, da qui volarono i primi dirigibili militari, seguiti dagli idrovolanti, sino agli anni Settanta. Nel 1969 venne qui costituito il Centro sportivo dell'Aeronautica militare e nel 1977 fu inaugurato il Museo storico. Presso il Cssam di Vigna di Valle operano il Centro sportivo AM che tutela il patrimonio sportivo nazionale attraverso un'attenta ricerca dei migliori talenti, contribuendo allo sviluppo tecnico-teorico delle dinamiche sportive ed il Museo storico dell'AMI che ha il compito di divulgare la cultura aeronautica, la storia e le tradizioni della Forza armata. Il Cssam fornisce inoltre supporto logistico al Sicral (Sistema italiano per comunicazioni riservate ed ALlarmi) un importante centro di telecomunicazioni interforze, ed al Ctm (Centro tecnico per la meteorologia)".

Intanto il sottosegretario alla Difesa Giorgio Mulè ha partecipato stamattina alla celebrazione della costituzione dell’Aeronautica militare ed ha dichiarato in una nota che: “Oggi festeggiamo i novantanove anni dell’Aeronautica militare o se preferite 100-1. Dal 1923 l’Arma azzurra è sempre stata protagonista indiscussa di un progresso tecnologico inarrestabile. Auguri e grazie alle donne ed agli uomini dell’Aeronautica militare che con orgoglio, professionalità e passione servono l’Italia e le istituzioni. Nell’adempiere il loro dovere quotidiano, restano sempre fedeli a quel giuramento che sono pronti a onorare con la vita. La cerimonia di oggi assume un valore ancora più forte e particolare perché il nostro sguardo è puntato alla celebrazione del centenario. Un augurio particolare ai nostri militari schierati a pochi chilometri da una guerra ingiusta ed insensata per la sicurezza dell’Italia, dell’Europa, del mondo. A tutti loro va la vicinanza e riconoscenza del Paese”.

Sull'evento vedi anche la notizia pubblicata da AVIONEWS

red/f - 1243315

AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency
Related
Similar